TRENT’ANNI INSIENE

La Mostra che ricorda i nostri TRENT’ANNI INSIENE diventa itinerante: la prima tappa è da Via Reggio al Quartiere Montanara, dove il Baseball ha avuto una delle sue culle.
LUNEDI’ 25 OTTOBRE 2021 alle ore 17
Presso il CENTRO GIOVANI, in via  Pellicelli, 13b
Verrà proiettato il filmato recentemente realizzato sulle origini del Baseball al Montanara, in particolare da Carlo Alberto Cova,
La Mostra resterà aperta dal 25 ottobre al 10 Novembre compreso.
Gli orari di accesso sono quelli legati all’apertura del Centro Giovani

Per informazioni:

Centro Giovani Montanara: Via Pelicelli, 13/a – Parma – Tel. 0521-1910898 – cel. 3452519069

Giuliano Masola: cel. 347 5053779    email: giuliano.masola@gmail.com

 

Al Meeting di Rimini la storia di Lou Gehrig raccontata da Mario Mascitelli

Fibs. Mercoledì 22 agosto alle 21:30 va in scena, nel centralissimo teatro Ermete Novelli di Rimini, L’Ultima Partita, piéce teatrale scritta, diretta e interpretata da Mario Mascitelli, che racconta la vicenda sportiva e umana di uno dei più grandi campioni della storia del baseball: Lou Gehrig. Leggi tutto “Al Meeting di Rimini la storia di Lou Gehrig raccontata da Mario Mascitelli”

Giorni di gloria

di Giuliano Masola. Bruce Springteen non ha bisogno di presentazioni, basta ricordare il suo mitico album “Born in the U.S.A.”, pubblicato  nel 1984. Tutti conoscono Springsteen come un artista impegnato a evidenziare le criticità del proprio paese e la sua continua azione contro la guerra. Nella raccolta è inserita “Glory days”, una canzone in cui Bruce parla di un amico dei tempi della scuola. Nel testo il nome non è menzionato e per anni ci si è affannati per trovare questo personaggio. Finito quel periodo scolastico, infatti, le strade dei due compagni di squadra si erano separate. Solo anni dopo, occasionalmente, mentre Bruce esce da un bar, incrocia l’amico di un tempo, si fermano e cominciano a parlare delle esperienze passate insieme alla Scuola Santa Rosa da Lima (New Jersey); restano insieme fino alla chiusura del locale. “Avevo un amico/ che era un grande giocatore di baseball/ ai tempi delle scuole superiori riusciva a lanciarti la palla in una maniera/ che ti faceva fare la figura dello stupido/ l’ho visto l’altra notte/ in questo bar sulla strada/ stavo entrando, mentre lui usciva/ siamo rientrati, ci siamo seduti/ abbiamo bevuto qualcosa…”.

Leggi tutto “Giorni di gloria”

Il kentuckiano

di Giuliano Masola. Nel 1955 uscì Il kentuckiano, uno dei pochi film diretti da Burt Lancaster. Col baseball non ha nulla a che fare, se non che la scena si svolge nel Bluegrass State, lo stato della fienarola, una pianta da foraggio perenne. Il Kentucky, nato ufficialmente nel 1792, ha dato i natali a grandi personalità, quali Abramo Lincoln, Jefferson Davis, primo e unico presidente degli Stati Confederati e Muhammad Alì (Cassius Clay). Ciò che conosciamo di quello stato  sono le mazze “Louisville”, fra cui la mitica “125”.  Il kentuckiano che più ci interessa, in questa occasione, è Jim Bunning, un grande lanciatore. Nato il 23 ottobre 1931 a Southgate, è scomparso i 26 maggio scorso a Forth Thomas. Nel 1955 debuttò coi Detroit Tigers e terminò la sua carriera nel 1971 coi Philadelphia Phillies. Fra le sue più alte prestazioni, spiccano la perfect game ottenuta il 21 giugno 1964 sul campo dei Mets e la no hit del 1958, quando vestiva l’uniforme dei Tigers. Oltre a ciò Bunning è stato l’unico lanciatore a vincere ameno 100 partite in entrambe e Leghe. Leggi tutto “Il kentuckiano”

Barriere

di Giuliano Masola. L’altra sera ho guardato 42, un film del 2013 di Brian Haldegand. Il titolo, rappresentato da un numero, dice tutto ai più. Per chi non lo so il numero 42 era quello della casacca di Jackie Robinson. La sua storia è conosciuta, in generale; in grande sintesi con il contratto fattogli firmare da Branch Rickey, presidente dei Brooklyn Dodgers, la barriera del colore salta. Forse 42 è il miglior film sulla vicenda di Robinson, poiché il regista riesce a evidenziare quante siano state le difficoltà di far accettare un fatto “scandaloso”.  Leggi tutto “Barriere”