“Quarto ball!”

di Guliano Masola. Nel 1983, usciva una raccolta di fumetti di Charlie Brown, in cui campeggia, in copertina, “Quarta palla!”. Purtroppo, per lungo tempo, le case editrici, così come quelle cinematografiche, non hanno avuto dei traduttori esperti del “vecchio gioco”, contribuendo a renderlo ancora meno accattivante al grande pubblico. Un esempio è “Talent of the game” (1992), film in cui uno scout va alla ricerca di un giovane promettente lanciatore, tradotto come “Terza base”. Come si dice, l’importante è che se ne parli. Il baseball, o ancor meglio il mondo di Charlie Brown e soci mettono in luce tutti quegli aspetti che da adulti spesso perdiamo e talvolta rimpiangiamo: la capacità di stare insieme, di prendere i nostri sbagli e le nostre mancanze con un sorriso.

Leggi tutto ““Quarto ball!””

ANNULLA E SOSTITUISCE IL PRECEDENTE Baseball Serie A2, risultati terza giornata di ritorno

Fibs. Superata la metà del girone di ritorno nel campionato di serie A2. Nel girone D il Nettuno2 vince il derby laziale con il Lupi Roma e allunga in vetta. Negli altri gironi Bollate, Collecchio e New Black Panthers consolidano il primato

Leggi tutto “ANNULLA E SOSTITUISCE IL PRECEDENTE Baseball Serie A2, risultati terza giornata di ritorno”

Baseball: per l’Italia doppia amichevole in 7 giorni, a Bologna il 10 e a Parma il 17 luglio

Gli azzurri di Gilberto Gerali intensificano la preparazione in vista degli impegni di settembre, quando saranno chiamati al doppio impegno Campionato Europeo (Bonn, 7-15 settembre) e Torneo di Qualificazione Olimpica (Bologna e Parma, 18-22 settembre).

Mercoledì 10 luglio amichevole a Bologna contro l’UnipolSai, con alcune variazioni rispetto al roster annunciato in precedenza: http://www.fibs.me/ITA-BB-BOL-2

Mercoledì 17 luglio in casa del ParmaClima, con le convocazioni annunciate oggi dal Commissario Tecnico Gilberto Gerali: http://www.fibs.me/ITA-BB-PAR

Europeo Softball: l’Italia abbate anche la Repubblica Ceca

Fibs. Non passa giorno, o meglio non passa partita, dove l’Italia non abbia da festeggiare dei fuoricampo e la sfida con la Repubblica Ceca non è esente da questa regola. Così, ancora una volta di potenza, le azzurre risolvono la gara contro le temibili padrone di casa e, come ormai hanno abituato dall’inizio dell’Europeo, vincono prima del limite (10-0 al 6°). Questa volta l’equilibrio dura più del solito, 3 riprese, prima che il capitano Erika Piancastelli perfori la difesa ceca e regali il vantaggio all’Italia che poi dilaga, manco a dirlo, a suon di homer: Fama, Piancastelli per la seconda volta e Howard, costringono gli esterni avversari ad alzare la testa e vedere la palla andarsene via al di fuori del diamante.

Leggi tutto “Europeo Softball: l’Italia abbate anche la Repubblica Ceca”

Aut…ismo

di Giuliano Masola. Ci sono dei giorni in cui capitano avvenimenti dello stesso segno; in questo caso riguardano l’approccio con chi è affetto da problemi fisici e mentali. Frank Nappi, il cui cognome tradisce una origine italiana, ha pubblicato una trilogia sul baseball: “The legend of Mark Tussler”, “Sophomore campaign” e “Welcome to the Show”. Dal primo è stato tratto un film dallo stesso titolo nel 2011. In linea generale il copione, non del tutto nuovo, è quello della ricerca di un talento per rinforzare una squadra in crisi, in uno sperduto paese dell’Indiana in questo caso. Arthur, manager dei River Rats, sbadatamente uscito di strada con l’auto, ha un incontro fortuito con il diciottenne Mickey Tussler, che vive in una fattoria con il padre, particolarmente protettivo e severo col figlio, e la madre. Mentre telefona per avere soccorso, Art, vede Mickey lanciare mele in una vecchia tinozza appoggiata a un albero con una precisione e velocità sorprendenti: il risultato andrà in pasto ai maiali, in particolare a un maialino, che il giovane porta sempre con sé. Il manager ottiene dal padre, non senza fatica, che Mickey faccia un provino con i Rats, nonostante il ragazzo sia affetto dalla sindrome di Asperger, una forma di autismo non grave in cui chi ne è colpito tende a isolarsi e ad essere ripetitivo nei comportamenti. Come nelle più classiche storie a lieto fine, Mickey porterà la sua squadra alle finali, nonostante il tentativo di un suo compagno ‒ “Lefty”, lanciatore titolare ‒ che si era visto spodestato, di impedirgli di giocare, facendolo pestare violentemente da alcuni suoi compari durante una festa. L’abilità del manager e la comprensione dei compagni di squadra ottengono il vero risultato: la possibilità di superare situazioni che altrimenti avrebbero portato all’aggravarsi della malattia.

Leggi tutto “Aut…ismo”