fbpx

L’Italia del baseball compie 70 anni e li festeggia a Parma, domenica 17 luglio, insieme all’Olanda

“Fu quello un passo decisivo – segnala il Presidente FIBS Andrea Marcon – per il riconoscimento della Federazione da parte del Comitato Olimpico. Un grande successo di pubblico e visibilità che portò molti sviluppi positivi, anche se non andò bene sul campo. Oggi abbiamo voluto celebrare il settantennale di Italia Baseball in una delle capitali del nostro sport e contro l’avversaria più classica che tutti questi anni di sfide hanno decretato, e voglio ringraziare a nome di tutto il movimento sia la Federazione olandese per avere accettato l’invito, sia il Parma Baseball per ospitare la nostra festa e il prezioso supporto organizzativo.”

Sarà infatti l’Olanda, o meglio il Regno dei Paesi Bassi come ufficialmente è chiamata la selezione oranje a livello internazionale, a incrociare le mazze con gli azzurri domenica 17 luglio al ‘Nino Cavalli’ di Parma, alle 20:30, per una sfida programmata sui 7 inning. Biglietto d’ingresso fissato a 5 euro. Ingresso gratuito per tutti i ragazzi di età inferiore a 15 anni che si presenteranno in divisa da gioco.

È però consigliabile, per tutti gli appassionati e non, recarsi al diamante parmigiano con un certo anticipo: sarà infatti aperto dalle 17.30 il villaggio gastronomico e commerciale, mentre le squadre saranno in campo per il programma di riscaldamento, con diverse attività collaterali organizzate per l’occasione dalla FIBS e dal Parma Clima, come l’annullo postale dedicato alla ricorrenza, che sarà disponibile dal pomeriggio presso l’apposito ufficio provvisorio e la presenza di tanti campioni dei primi 20 anni di vita della Nazionale di baseball che saranno celebrati prima dell’inizio della partita.

Nella piazzetta centrale del complesso del Quadrifoglio sarà allestito uno stand nel quale i giocatori azzurri firmeranno autografi ai presenti. L’animazione musicale sarà offerta dai giovani del Verdi Off che intratterranno il pubblico prima della partita e che suoneranno dal vivo gli inni nazionali. Quello italiano sarà eseguito dall’attrice e cantante Mascia Foschi.

Il Presidente del Parma Baseball Luca Meli ha dichiarato: “Ci riempie d’orgoglio il fatto che la scelta della Federazione sia caduta su Parma e sullo stadio Cavalli. La nostra città merita questa soddisfazione perché in questi 70 anni ha fattivamente contribuito ai successi della nostra Nazionale. La storia, gli impianti e il bacino di pubblico fanno di Parma e del Parma Baseball una delle realtà più importanti del baseball italiano”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.