fbpx

Sei formazioni imbattute in serie D dopo il terzo turno. Grosseto fa l’enplein nel derby tirrenico

Fibs. Sei formazioni di serie A festeggiano la Pasqua imbattute in testa alla classifica. Al fianco delle teste di serie Parma, Bologna, Godo, San Marino e Macerata c’è anche il Bbc Grosseto, che ha firmato la più bella impresa della terza giornata della prima fase di serie A.

La Spirulina Becagli Grosseto, vittoriosa nella prima gara per 6-4, ha fatto il bis sotto i riflettori contro il Nettuno al termine di una gara molto equilibrata. Nelle prime due riprese i toscani allenati da Jairo Ramos Gizzi si sono salvati con seconda e terze occupate. Al 1° per chiudere senza danni è servito un doppio gioco, al 2° Gonzalez (5rl-4bv-5so) ha lasciato al piatto Trinci ed Espinal e ha fatto battere in diamante Giordani. Passata la paura, Grosseto (che ha commesso i primi errori, ben 4, della stagione) ha segnato il 3-0 tra il 3° e il 5°, grazie alle valide di Herrera e Vaglio e a un lancio pazzo. Nettuno, che ha alternato quattro lanciatori e ha battuto 7 valide a 4, ha riaperto il match con il doppio di Van Heydoorn al 6°, ma non è riuscito ad andare oltre a causa della salvezza di Tony Noguera (4rl-3bv-6so). 

Nel girone D al fianco dei biancorossi maremmani c’è l’Hotsand Macerata, che ha fatto il pieno allo Steno Borghese contro l’Academy Nettuno. Nella seconda sfida i marchigiani hanno messo la testa avanti al 1° con i punti spinti dalle valide di Donnels e Baro. I nettunesi sono stati in scia fino al 4° (2-4), nonostante la prova di Lopez (6rl-2bv-12), prima di perdere contatto nelle ultime tre riprese. Dodici le valide ospiti con Javier Lopez (3/5, 2pbc) e Donnels (3/4) in evidenza.

Nel girone A, il Parmaclima completa la doppietta contro l’Ecotherm Brescia con identico 12-2 in sette riprese. Sorretta a dovere dal partente Contreras, perfetto per tre riprese (6so), la squadra di Gianguido Poma ha cominciato a segnare al secondo inning e ne ha firmati dieci in quattro attacchi, prima di trovare la manifesta al 7° tentativo. Quattordici le hit emiliane (2/4 Flisi, 4pbc; 3/4 Astorri, 3pbc), delle quali undici battute sul partente Ponce, contro le quattro concesse da Habeck (vincente) e Diaz.

Nel girone B rimane a punteggio pieno l’UnipolSai Bologna, che si sbarazza in sette turni dei Metalco Dragons al Gianni Falchi. I ragazzi di Lele Frignani rimangono a secco per tre attacchi, poi prendono in mano la gara al 4° segnando grazie a un lancio pazzo e a un errore, nelle riprese successive arriva l’allungo con una volata di Bertossi al 5° e un singolo di Liberatore al 6°. All’ottavo la chiusura per manifesta grazie a sei punti, frutto di cinque singoli e due doppi. Ottimo Rivera, vincente con due valide e 7so in 6 riprese, prima di lasciare il posto a Gouvea. Buono il comportamento di Martinez (5rl-5bv-3so e 3pgl). Martini, Liberatore (3/4) e Lampe (2/3) i migliori nel box.

Alle spalle della capolista UnipolSai rimane la Camec Collecchio che chiude in sette riprese la seconda gara con il Sultan Cervignano. In vantaggio con Benetti su palla mancata, gli emiliani hanno chiuso i conti con due big inning, al 4° da 5 punti e al 7° da 5.  Ruiz (6rl-2bv-9so) e Bertolini hanno controllato bene i battitori ospiti.  Itas Rovigo balza al terzo posto, imponendosi anche nella seconda gara con Verona sul diamante di Vicenza. Il derby veneto è iniziato con la Tecnovap in vantaggio 3-0 al 1° con il doppio di Novello e Teballdi, ma tra la quinta e la sesta ripresa gli ospiti ribaltano la situazione con due big inning da quattro punti. Nel finale arrivano altri due punti della tranquillità. Sul monte Crepaldi e Perez controllano le mazze veronesi (8bv), mentre Pizzoli (2/5, 4pbc), Nosti (1/3, 2pbc) e Bravo (1/4, 2pbc) fanno la differenza in attacco. Le Pantere di Ronchi in garadue sbranano il Padova nella seconda parte di gara. Bisiaci avanti al 2°, raggiunti dagli ospiti al 3° sull’1-1. Ronchi con undici punti in tre riprese (3 al 4°, 5 al 5° e 6°) volano verso la terza vittoria della stagioneì, sorretti sul monte da Hector Rodriguez (5rl-4bv-14so). Miceu (2/3), 4pbc) il trascinatore in attacco.

Il successo più netto della serata è stato quello dell’Hort@ Godo che ha chiuso in sei riprese sul 15-0 la sfida il CSA Torre Pedrera. Per cinque riprese i giovani Falcons hanno subito lo strapotere di Garcia Del Toro (1bv-10so), mentre l’attacco di Stefano Naldoni ha segnato un punto al primo turno, poi ha chiuso la gara con sei punti (tre sul triplo di Davide Meriggi). Dieci le valide dei padroni di casa (2/3 Giacomo Meriggi, 3pbc; 2/5 Davide Meriggi; 2/2 Galli). Nel girone C il Longbridge ha pareggiato i conti con la Mediolanum New Rimini imponendosi in notturna grazie ad un finale incredibile, con un big inning da nove punti e nove valide. I bolognesi si erano portati sull’1-0 al 3° e avevano chiuso il 5° sul 2-1, prima di tre tutti a favore deiu romagnoli, con un attacco da cinque punti al 6° e due da un punto nelle riprese successive. Al termine dell’8° era sull’8-2 dei padroni di casa. Il Longbridge ha fatto scendere Tognacci e ha costretto Pieretti a subire cinque punti con una sola eliminazione. Dodici le valide ospiti (3/4 Lambertini), dieci quelle del Rimini. Un walk-off single di Gianluca Scerrato al 9° regala la doppietta alla Comcor Modena nel derby con la Farma Crocetta. I parmigiani hanno segnato tre punti grazie ai singoli di Piazza e Gradali (2pbc), ma proprio Scerrato al cambio di campo ha firmato il 3-1. Il triplo di Russo, a casa poi sulla battuta di Pompilio hanno regalato il 3-3 ai canarini all’8°. L’intramontabile Cipriano Ventura, salito sulla collinetta al nono, è stato il vincente. La Farma chiude con 8 valide a 7.

 

Il quadro completo dei risultati della terza giornata di A1

 

Gir. A: Senago – Campidonico Torino 1-21-2 (10°);Platform TMC Poviglio – Cagliari 2-14 (7°)3-5; Settimo – Ciemme Oltretorrente 16-1 (6°)4-7; Parmaclima – Ecotherm Brescia 12-2 (7°), 12-2 (7°).

Gir. B: Tecnovap Verona – Itas Mutua Rovigo 11-15, 4-10; NBP Ronchi dei Legionari – Padova 2-3, 14-1 (7°); UnipolSai Bologna – Metalco Castellana 11-1 (8°), 10-0 (8°); Camec Collecchio – Sultan Cervignano 9-3, 10-0 (7°).

Gir. C: Fontana Ermes Sala Baganza – San Marino 0-18 (6°)1-20 (6°); Mediolanum New Rimini – Longbridge 12-9, 8-11; Comcor Modena – Farma Crocetta 4-2, 4-3; Hort@ Godo – CSA Torre Pedrera 13-3 (7°), 15-0 (6°)

Gir. D: OM Valpanaro Bologna – Big Mat Grosseto 0-10-8; Spirulina Becagli Grosseto – Nettuno 6-4, 3-2; Orange Academy Nettuno – Hotsand Macerata 4-12, 2-7.

Classifiche

Gir. A: Parmaclima (6–0), 1.000; Cagliari (4-1), .800; Ciemme Olt (4-2), .667; Platform TMC Pov, Settimo e Campidonico Tor (3-3), .500; Ecotherm Bre (0-5) e Senago (0-6), .000.

Gir. B: UnipolSai Bo (6–0), 1.000; Camec Col (5-1), .833; Itas Mutua Rov (4-2), .667; Padova (3-2), .600; NBP Ron (3-3), .500; Sultan Cerv e Metalco Cas (1-4), .200; Tecnovap Ver (0-5), 0.

Gir. C: San Marino (6-0) e Hort@ God (6–0), 1.000; Comcor Mod (4-1), .800; Farma Cro, Longbridge e CSA T. P. (2-4), .333; Mediolanum Rim (1-4), .200; Fontana Ermes Sala (0-6), 0.

Gir. D: Spirulina Becagli Gr e Hotsand Mc (4–0), 1.000; Nettuno e Big Mat Gr (2-2), .500; Orange Academy Net e OM Valpanaro Bo (0-4), 0.

 

Il commento delle gare di sabato mattina e pomeriggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.