L’ex Rimini Candelario sconfitto all’esordio nella Nippon Baseball League

È stato un esordio da dimenticare quello vissuto da Alexis Candelario nella NBP (Nippon Baseball League), il campionato professionistico giapponese. L’ex pitcher del Rimini, con cui ha vinto il titolo italiano nel 2015, è risultato infatti il lanciatore perdente nella sconfitta dei suoi Saitama Seibu Lions per 14-4 contro i Fukuoka SoftBank Hawks nella partita disputata martedì 2 maggio. 

Candelario, acquistato in inverno dall’organizzazione dei Los Angeles Dodgers, ha esordito nel torneo come pitcher partente ma ha subito 7 punti nelle prime 3 riprese di gioco, venendo poi sostituito. Il lanciatore caraibico ha messo ha segno 6 eliminazioni al piatto ma anche subito 2 fuoricampo, risultati decisivi per la partenza fulminante degli avversari.

Con questo risultato, gli Hawks salgono a quota 15 vittorie in classifica, 2 in più dei i Lions che però devono recuperare 3 partite. Ambedue le formazioni fanno parte della Pacific League.

Rispondi