Grazie, Gian Carlo

di Giuliano Masola. Da qualche mese Gian Carlo Rosetti non si occupa più dei calendari delle partite per la nostra area (Parma e provincia). Il Consiglio Regionale recentemente aveva deciso un affiancamento che non è stato gradito, anzi ritenuto come un invito ad andarsene, cosa che elegantemente Gian Carlo ha fatto. Una situazione imprevista, poiché, da un giorno all’altro, si è passati dal consenso unanime all’ostracismo. Certo, gli anni lasciano il segno, il carattere magari si indurisce un po’, le situazioni si evolvono (si cerca di fare il massimo dell’attività avendo pochi atleti a disposizione), per cui non c’è da meravigliarsi. Quanto accaduto non è un caso raro e, semplicemente, ci si potrebbe passare sopra. Ma non sono d’accordo, non sono proprio d’accordo sul lasciare che tutto resti nel silenzio, nel disinteresse. I cambiamenti sono necessari, ma occorre gestirli, soprattutto quando si ha a che fare con una realtà complessa, in una società che fa una estrema fatica a stare insieme, a tutti i livelli, come possiamo facilmente constatare. Purtroppo ciò è collegato al fatto che non esiste più un Comitato Provinciale da sei anni ‒ e non se ne vede un ripristino in futuro ‒ con una sede in cui i rappresentanti di società, e non solo, possano confrontarsi. Pertanto, possono bastare poche persone a decidere; i restanti sapranno a “babbo morto”, come si dice. Beh, essere messo alla porta dopo 44 anni di duro e costante servizio fa pensare. Da  un giorno all’altro nessuno ti telefona più, ti scrive più, magari manco ti saluta. Nel 1929, i Philadephia Phillies vinsero le World Series battendo i Chicago Cubs e Babe Ruth, l’11 agosto, realizzò il suo 500° fuoricampo. Poco tempo dopo, il 24 ottobre, l’inaspettato crollo di Wall Street mise in ginocchio l’America, coinvolgendo, a distanza di pochi mesi, l’Europa.

Leggi tutto “Grazie, Gian Carlo”

Italia Softball: le convocate per lo stage di Saronno

Fibs. A distanza di poco meno di 2 mesi dal rientro dall’esperienza australiana, Italia Softball torna a lavoro con uno stage programmato tra domenica 24 e mercoledì 27 marzo a Saronno, sul diamante della squadra del presidente Bonetti. Il manager azzurro Enrico Obletter, che nell’occasione sarà coadiuvato dal suo staff tecnico, ha convocato 17 atlete. La 4 giorni in terra lombarda prevede per le azzurre una serie di allenamenti, ma anche una partita mercoledì 27 alle ore 13 contro la Nazionale del Perù. All’interno di queste periodo tinto di azzurro troverà spazio anche l’Italia U19 Softball che martedì 26 marzo si ritroverà al mattino, sempre a Saronno, per disputare 2 incontri amichevoli contro la Nazionale del Perù a partire dalle ore 13. In questo caso Enrico Obletter ha convocato 20 atlete, 2 delle quali, Elisa Princic e Alessandra Rotondo, saranno già a Saronno perché presenti nel roster della Seniores.
A chiudere la 4 giorni ‘internazionale’ sul diamante lombardo, giovedì 28 marzo alle ore 17 toccherà al Saronno Softball sfidare la nazionale peruviana.

Le atlete di Italia Softball convocate dal 24 al 27 marzo:

Leggi tutto “Italia Softball: le convocate per lo stage di Saronno”

Poker d’acquisti per la Taurus Old Parma serie A1 softball

di Jacopo Brianti. Il Gruppo Oltretorrente è lieto di comunicare gli ingaggi per la formazione maggiore partecipante alla serie A1 softball con la casacca della Taurus, della lanciatrice americana Trinity Harrington (16 gennaio 1996, Garden City, Kansas), della prima base – ricevitore americana Sarah Edwards (26 giugno 1996, Bay Shore, New York), dell’interno Tara Melassi (4 gennaio 2001) e della lanciatrice Natascia Ablondi (17 novembre 1985), queste ultime provenienti dal Collecchio softball sempre serie A1. Per Edwards si tratta di un ritorno, in quanto l’atleta americana ha già vestito la divisa gialloblù nella passata stagione, nella fase di intergirone del campionato, registrando una media battuta di 0.346 con 9 valide su 26 turni alla battuta in 10 partite, media difesa 0.962. Trinity Harrington, macinando record nell’università Texas A&M, nella squadra partecipante al campionato Ncaa, ha sfiorato il professionismo. L’anno passato Harrington ha completato 91 strike out per 13 vittorie e una media pgl 2.10. Contro l’Università del Connecticut ha lanciato una perfect game ed è stata schierata da partente in tutte le partite delle World Series Super Regional Ncaa di Gainesville contro le Florida Gatorsf. Trinity è accreditata di una veloce, di un drop e di un cambio impressionanti. Il giovane prospetto e figlia d’arte Tara Melassi, rientrata dagli Stati Uniti dopo un periodo di studio, nella passata stagione ha giocato 5 partite ottenendo 3 valide su 13 turni, media 0.231, media difesa 0.900.  L’anno precedente in 9 partite, media 0.174 con 4 hits su 23 presenze utili alla battuta, media difesa 0.893. Nel 2016, 23 presenze, 3 valide su 23 turni utili alla battuta, media difesa 0.935. Tara nel 2017 ha partecipato con la casacca della nazionale italiana Under 16 softball al campionato Europeo di Ostrava (Repubblica Ceca) conquistando la medaglia di bronzo alle spalle delle selezioni dell’Olanda e della Repubblica Ceca. Natascia Ablondi ha giocato diverse stagioni nelle fila del Collecchio. L’anno scorso per Natascia record di 2 vittorie, 1 sconfitta, 30 riprese lanciate, 16 strike out con 2.57 mpgl.  

Asia Pacific Cup: Italia Softball chiude con una vittoria ed una sconfitta la prima giornata

Parte con il piede giusto l’Italia Softball di Enrico Obletter che alla prima della Asia Pacific Cup batte le padrone di casa dell’Australia con una shutout (3-0) firmata da Greta Cecchetti. La lanciatrice azzurra concede solo una valida alle Aussie, alla prima ripresa, poi chiude la porta in faccia alle mazze avversarie ben assistita dalla difesa che gioca in maniera perfetta senza regalare nulla.

Leggi tutto “Asia Pacific Cup: Italia Softball chiude con una vittoria ed una sconfitta la prima giornata”

A1 softball Taurus Old Parma

E’ stato diramato il calendario della serie A1 softball, massimo campionato nazionale. Quest’anno il torneo italiano più importante che scatterà il prossimo 30 marzo, ritorna all’antico con le dieci squadre inserite in un unico girone anziché in due. Oltre alla Taurus Old Parma e al Collecchio parteciperanno le campionesse d’Italia del Bussolengo, le vice campionesse del Bollate, Forlì, Caronno, Saronno, Pianorese, Thunders Castellana e la neo promossa Caserta. Nella prima delle diciotto giornate totali, equamente divise tra andata e ritorno, esordio casalingo per la Taurus che sfiderà il Bollate. Il derby è previsto alla sesta giornata a Collecchio il 27 aprile con ritorno alla dodicesima giornata all’”Aldo Notari” del centro “Quadrifoglio” a Parma l’8 giugno. La regular season terminerà il 10 agosto: le prime 4 squadre classificate accederanno ai play-off strutturati su semifinali e finali al meglio delle cinque partite. La vincitrice delle Italian Softball Series si qualifica alla “Women’s Premiere Cup 2020”. Nella regular season si giocheranno invece due partite alla settimana.  Il campionato si fermerà dal 22 giugno al 3 agosto in occasione del campionato europeo della Nazionale in programma a Ostrava in Repubblica Ceca dal 30 giugno al 6 luglio e anche la qualificazione olimpica che si svolgerà a Utrecht (Olanda) dal 23 al 28 luglio con le migliori 6 formazioni uscenti dall’europeo e dalle migliori 2 africane. Nella serie A1 softball, aboliti i play-out, retrocede in serie A2 la decima e ultima squadra classificata. A settembre si disputerà invece la Coppa Italia, divisa in prima e seconda fase, infine final four. La squadra vincente la Coppa Italia parteciperà alla “European Cup Winners Cup Women 2020″

Leggi tutto “A1 softball Taurus Old Parma”