Italian Baseball Series 2019 – Bologna e San Marino è la sfida-scudetto

Dopo le festività di Ferragosto inizia l’ultimo capitolo del campionato di Serie A1 Baseball. UnipolSai Bologna e San Marino si contendono lo Scudetto 2019 in una Italian Baseball Series al meglio delle cinque partite. Venerdì 16 e sabato 17 agosto sarà il ‘Gianni Falchi’ di Bologna ad ospitare le prime due partite, mentre martedì 20 la serie si sposta a Serravalle, in casa del San Marino. L’eventuale gara 4 si gioca sempre sul Monte Titano mercoledì 21 agosto, mentre gara 5, se necessaria, è in programma sabato 24 agosto a Bologna. L’inizio di tutte le sfide è previsto alle ore 20:30 e tutte le partite saranno trasmesse in diretta da Rai Sport (canali 57-58 DTT – canali 21-121 SAT Hotbird) e sulla piattaforma web RaiPlay a cura di Global Television Services.

Leggi tutto “Italian Baseball Series 2019 – Bologna e San Marino è la sfida-scudetto”

Mondiale Softball Juoniores – La seconda fase si apre con una sconfitta per l’Italia

Non c’è soluzione di continuità al periodo nero della Nazionale Juniores. Nella prima partita della fase che porterà all’assegnazione dei posti dal nono al dodicesimo del Mondiale di Irvine le azzurrine chiudono con una sconfitta netta, la terza consecutiva. Questa volta è la Repubblica Ceca a tenere a zero l’Italia. Il finale, infatti dice 6-0, chesignifica anche tris consecutivo di partite senza segnare nemmeno un punto. Il ché la dice lunga sulle difficolta che sta attraversando l’attacco dell’Under 19 che, nel contempo, anche difensivamente, non riesce a tenere testa alle avversarie.

In questo caso specifico sono Susanna Soldi (partente) e Chiara Rusconi (rilievo) i lanciatori che devono affrontare le mazze della Repubblica Ceca e che non riescono a bloccarle. Come già accaduto contro l’Australia, l’Italia si può rammaricare di non essere riuscita a trasformare alcune buone occasioni, anche se arrivate in numero minore rispetto all’ultima partita del girone eliminatorio. In particolare una occasione ghiottissima è arrivata subito in apertura, al primo inning quando, ancora sullo 0-0, con un out, un singolo di Giulia Koutsoyanopulos (poi spinta in seconda su sacrificio di Susanna Soldi) e una base ball a Noemi Giacometti hanno propiziato una situazione altamente favorevole: Elisa Princic non è riuscita a sfruttarla e la sua battuta in doppio gioco (terza-prima) ha spento ogni velleità. Sarebbe stato il modo perfetto per iniziare la partita. 

Più tardi, al vantaggio (4-0) delle ceke, capaci anche di sfruttare una difesa italiana piuttosto incerta, l’Italia avrebbe potuto reagire immediatamente, ma ancora un doppio gioco difensivo (su linea di Giacometti colta al volo dal terza base, più assistenza in prima per l’eliminazione di Soldi) ha reso inutile un doppio di Koutsoyanopulos.

La Repubblica Ceca alla fine ha ampiamente meritato la vittoria, anche perché non ha mai rischiato e ha avuto nella lanciatrice Anna Stenglova una dominatrice, ma l’Italia deve certamente meditare sulla propria incapacità di riuscire a produrre e trasformare.

Intanto la U19 Softball World Cup ha dueassolute dominatrici: Giappone e Stati Uniti (annunciate finaliste) con quest’ultima che, finora, non ha ancora concesso valide.

Fibs. Il cammino dell’Italia, che può ancora piazzarsi appena alle spalle delle prime 8, prosegue mercoledì 14 agosto, alle ore 15.00 (mezzanotte di giovedì mattina in Italia) contro il Brasile. La partita sarà trasmessa in diretta su ElevenSports, così come quella del 16 agosto alle 5.00 del mattino tra Italia e Nuova Zelanda. La piattaforma OTT italiana trasmetterà anche Messico-Porto Rico (venerdì 16 agosto alle 21.30) e Cina-Stati Uniti (sabato 17 agosto alle 00.00). Nella stessa giornata di sabato 17 agosto alle 20.00 andrà in onda la finale per il 3° e 4° posto mentre la finale per l’oro sarà trasmessa alle 23.00 dello stesso giorno.

Leggi tutto “Mondiale Softball Juoniores – La seconda fase si apre con una sconfitta per l’Italia”

Softball: Mondiale Under19 – Italia sconfitta dall’Australia e fuori dal giro per le medaglie

Fibs. La seconda giornata del Mondiale di Irvine si completa con la seconda sconfitta per le azzurrine.
Questa volta è l’Australia a mettere sotto le ragazze di Obletter (3-0) e, di fatto, a eliminarle dalla fase che conta della competizione iridata. La partita però è completamente diversa da quella del mattino, giocata e persa malamente contro il Giappone. In questo caso, con Alexia Lacatena in pedana, l’Italia Under 19 ha tenuto testa alle australiane e giocato una partita alla pari. Per lungo tempo sono state proprio le azzurrine a dare più volte l’impressione di poter passare in vantaggio per prime, ma in alcune occasioni sprecare corridori sulle basi in situazioni favorevoli costa caro e questo è accaduto contro le aussie.

Leggi tutto “Softball: Mondiale Under19 – Italia sconfitta dall’Australia e fuori dal giro per le medaglie”

16 Agosto

di Giuliano Masola. Settantuno anni moriva di cancro alla gola George Herman “Babe Ruth” presso l’attuale Memorial Sloan Kettering Cancer Center di Manhattan, a poca distanza dallo Yankee Stadium. Sigari e sigarette avevano colpito forte, più della sua ”Balck Betsy”. Fin dai primi anni Babe si comportò da discolo, nonostante i tentativi del padre, anche con le botte, per farlo rigare dritto. Finì alla St. Mary’s Industrial School for Boys, dove Padre Matthias gli insegnò a giocare, da ricevitore, in particolare. Anni dopo il “Bambino” ebbe a dire che, se non avesse imparato a giocare a baseball, le alternative sarebbero state il cimitero o la prigione. La sua carriera e i suoi record, rimasti imbattuti per molti anni, parlano da soli. Come spesso accade, di un eroe degli stadi si parla molto quando è in campo; quando i riflettori si spengono per lui, la memoria delle sue imprese rischia di sparire in tempi brevi. Soprattutto, non si parla, o si parla pochissimo, dell’ultima fase, spesso contrassegnata dalla malattia. Babe Ruth si ammalò di cancro, una malattia di cui sostanzialmente non si parlava all’epoca. Ipotesi e indagini scientifiche su questo male erano iniziate proprio sul finire dell’Ottocento, grazie a Karl Thiersch, un medico tedesco che ne comprese il legame con la diffusione di cellule maligne. Negli anni Venti e Trenta del secolo scorso, si cominciarono ad applicare i raggi x, con qualche risultato positivo; nel caso di cancro al seno l’unica terapia era l’asportazione. La salute di Ruth peggiorò fra settembre e novembre del 1946: la sua voce cominciò ad affievolirsi; forti dolori cominciarono a manifestarsi fra il petto e le spalle e una visita specialistica confermò i sospetti: tumore alla base del cranio. Nell’estate de ‘47, gli fu applicata una nuova terapia, frutto di un drammatico episodio della II Guerra mondiale che ci riguarda da vicino.

Leggi tutto “16 Agosto”

Softball – Mondiale U19 – tutte le partite dell’Italia in diretta su Elevensports.it

La Coppa del Mondo U19 costituisce per il softball italiano una nuova, preziosa opportunità di visibilità non solo a livello internazionale, ma anche nel nostro paese, cavalcando l’interesse suscitato dal successo strepitoso dell’Italia senior al Torneo di Qualificazione Olimpica di Utrecht.

La piattaforma internet specializzata ElevenSports ha infatti annunciato di avere acquisito dalla WBSC i diritti per la diffusione in diretta di svariate partite del Mondiale da Irvine e, fra queste, tutte quelle delle Azzurre, con commento in italiano.

Leggi tutto “Softball – Mondiale U19 – tutte le partite dell’Italia in diretta su Elevensports.it”