Il presidente Marcon fa per TuttoBaseball l’identikit del nuovo manager della nazionale di baseball: “Mazzotti è un buon nome”

Bisognerà ancora aspettare un pò di tempo prima di conoscere il nome del nuovo manager della nazionale di baseball. Dopo la comunicazione del rinvio dell’annuncio arrivata nella giornata di sabato 8 aprile, al termine del consiglio federale tenutosi a Milano, il Presidente della FIBS (Federazione Italiana Baseball Softball) Andrea Marcon ha confermato questo momento di analisi e riflessione al sito TuttoBaseball.com.

‘’Dal giorno della presentazione della stagione (lunedì 3 aprile NDI) al giorno del Consiglio Federale sono intervenute delle piccole modifiche riguardo alla programmazione per i prossimi 4 anni. Anche se i contratti di media sono di base annuale, noi abbiamo sviluppato un lavoro per il quadrienno. Di conseguenza, non essendoci incombenze di tornei, abbiamo deciso di effettuare verifiche più attenta, sia sotto un punto di vista tecnico che finanziario. Abbiamo preferito prenderci tutto il tempo il necessario mettere a posto tutte le caselle, invece di fare un annuncio monco’’ spiega Marcon.

Il nome del tecnico che guiderà la nazionale maggiore di baseball è l’unico mancante tra tutte le selezioni azzurre: ‘’Abbiamo questa fortuna-sfortuna di non avere scadenze immediate, quindi vogliamo, come detto, muoverci al meglio. Negli altri casi, come ad esempio nel softball o nelle categorie giovanili maschili, le scelte sono state subito fatte e comunicate in vista dei tornei che si giocheranno nei prossimi mesi. Quando annunceremo il manager, annunceremo anche il programma nel dettaglio’’.

Nel 2017 in verità la nazionale di baseball giocherà le European Baseball Series contro l’Olanda: ‘’Per quel periodo il nome del manager sarà ovviamente già noto’’.

Su diversi organi di informazione è apparso il nome di Mauro Mazzotti come prima scelta per il ruolo di manager: ‘’Quello di Mazzotti è sicuramente un nome buono come ce ne possono essere altri. Dalla lista posso sicuramente escludere quello di Marco Mazzieri, con cui ho un ottimo rapporto ma che preferisce fare altre esperienze’’.

Che tipo di profilo state cercando?: ‘’Una persona che possa guidare la nazionale maggiore, ma anche seguire tutte le selezioni, stabilendo una linea guida su cui tutti possano confluire, ovviamente con metodologie diverse tra i vari livelli”.

Sarà un manager a tempo pieno o part-time?: ‘’Il ruolo part-time potrebbe essere solo per quest’anno. È infatti impensabile poter togliere una figura del genere dal lavoro quotidiano, a stagione già iniziata, a una squadra di club. È un pò lo stesso ragionamento che è stato fatto per il softball. Quando siamo stati eletti era già partito il lavoro di Enrico Obletter con il Bussolengo, pertanto si è scelto il part-time per questa stagione ’’.

Rispondi