Certezze, sorprese ed una No-Hit nella seconda giornata della serie A di baseball

Nel fine settimana si è giocata la seconda giornata del campionato di serie A di baseball e, come accaduto nel primo turno, non sono mancate le sorprese. Nel girone A, infatti, il Collecchio, trascinato anche dalla No-Hit di Yepez resta imbattuto grazie alla doppia vittoria ottenuta in trasferta contro il Bollate, finalista lo scorso anno e ora appaiato ai Red Sox Paternò in penultima posizione. Nel gruppo B, invece, ci sono state ben 3 doppiette su 4 serie disputate, con il risultato di ben 4 squadre (Modena, Imola, Verona e Fiorentina) appaiate in testa alla classifica. Ottimo esordio del Jolly Roger Grosseto nel raggruppamento C. I toscani hanno vinto 2 partite sul campo del Città di Nettuno e si sono subito issati al primo posto.

Girone A

Il Collecchio non si ferma più e continua il suo inizio di stagione perfetto, conquistando altre 2 vittorie sul campo del Bollate. Dopo il combattuto successo in gara uno, gli emiliani si sono affidati alla super prova di Yepez sul monte di lancio, autore di No Hit con 17 strike out e solo 2 basi ball concesse, per firmare lo sweep, con 7 dei 13 punti realizzati arrivati al nono inning. Inseguono ad una partita la coppia formata dal Grizzlies Torino e il Senago. I piemontesi hanno infatti pareggiato la serie contro il Sala Baganza, che si è aggiudicato gara uno   grazie ai 2 fuoricampo di Cuesta. Nella seconda sfida, il Torino ha inflitto la sconfitta proprio a Cuesta, autore comunque di ben 17 eliminazioni al piatto, segnando 2 volte all’ottava ripresa. Il Senago ha invece realizzato lo sweep ai danni dell’Oltretorrente sfruttando 2 big-inning. Nel primo match, infatti, i lombardi hanno realizzato i punti della vittoria al primo supplementare, mentre nella seconda sfida, sotto per 10-5 al sesto inning, hanno ribaltato il punteggio con ben 8 segnature al settimo. Una vittoria a testa, invece, nello scontro tra Red Sox Paternò, a cui non è bastato l’esordio di Wilber Perez in gara 2, e Brescia, con i campioni in carica ora appaiati in classifica al Bollate, finalista lo scorso anno, in penultima posizione.

I risultati

Red Sox Paternò  – CUS Brescia 3-0, 1-3
Bollate – Collecchio 4-5, 0-13
Grizzlies Torino – Sala Baganza 4-10, 2-1
Oltretorrente – Senago 2-6 (10), 11-13

Classifica: Collecchio 1000 (4 vittorie – 0 sconfitte); Senago e Torino .666 (3-1); Sala Baganza e Brescia .500 (2-2); Bollate e Paternò .333 (1-3); Oltretorrente 0 (0-4)

Girone B

Giornata di doppiette nel gruppo B, con ben 3 squadre in grado di conquistare l’intero bottino in palio. A Modena, i padroni di casa hanno conquistato 2 vittorie con 2 walk off: nel primo incontro grazie a un errore difensivo su una volata di sacrificio al decimo inning, nel secondo sfruttando un colpito con una situazione di basi piene. Il Verona ha invece sudato solo nella prima partita per aver ragione del Godo, terminata con il minimo scarto. Diverso, invece, è stato l’andamento del secondo incontro, con i veneti che hanno ipotecato la contesa nelle riprese centrali. La Fiorentina, invece, si è affidata a uno scatenato Pinto per evitare il pareggio contro il Ronchi dei Legionari. Dopo il successo nel primo incontro, l’ex Padule ha infatti colpito 2 fuoricampo e 7 punti battuti a casa nella vittoria in gara 2, arrivata con il walk-off single di Gozzini. Suddivisione della posta in palio, invece, tra Castenaso e Imola. Peraza e compagni hanno infatti ottenuto una vittoria per manifesta nel primo incontro, ma hanno ceduto la seconda gara contro un Salas in stato di grazia (18 strike out e solo 4 valide subite in 9 inning)

I risultati

Modena – Athletics Bologna 5-4 (10°), 2-1
Castenaso – Imola 10-0 (7°), 1-3
Verona – Godo 2-1, 10-1
Fiorentina – Ronchi dei Legionari 8-4, 13-12

Classifica: Imola, Verona, Fiorentina e Modena .667 (3 vittorie – 1 sconfitta); Castenaso .500 (2-2); Ronchi dei Legionari e Godo (1-3); Bologna Athletics 0 (0-4).

Girone C

Al termine di 2 partite particolarmente combattute, il Jolly Roger ottiene lo sweep sul campo del Città di Nettuno e inizia nel migliore dei modi il proprio campionato. Si suddividono, invece, la posta in palio il Viterbo e il Nettuno Elite, con gli attacchi delle 2 squadre che si sono alternati a fare la voce grossa tra gara uno e 2. Pareggio anche nel recupero della prima giornata tra Macerata e Potenza Picena

I risultati

Città di Nettuno – Jolly Roger Grosseto 8-9, 1-4
Viterbo – Nettuno Elite 8-19, 18-3 (7°)
Macerata – Potenza Picena (recupero prima giornata) 4-6, 8-2

Classifica: Jolly Roger Grosseto 1000 (2 vittorie – 0 sconfitte); Macerata, Potenza Picena, Nettuno Elite .500 (1-1); Viterbo e Città di Nettuno .333 (1-2).

Rispondi