La tessera dell’Ordine

Il racconto della stagione 1985 di Gianluigi Calestani è giunto al Capitolo 4. E incontra un mito degli aspiranti giornalisti: La tessera dell’ordine

di Gianluigi Calestani

Per la redazione sportiva di Onda Emilia un problema non indifferente era quello relativo all’ingresso negli impianti sportivi.
Nessuno di noi risultava regolarmente iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (la mia tessera data 1991) e a causa di questo particolare quasi insignificante (allora la pensavamo così…) spesso ci veniva negato l’accesso alla tribuna stampa in quasi tutti gli stadi d’Italia.

Il meccanismo dell’accredito era piuttosto semplice.
La Segreteria della radio contattava le singole società sportive, poi spediva un fax nel quale veniva chiesto il nulla osta per l’ingresso dell’inviato Gianluigi Calestani per la gara che avremmo voluto seguire.
Non era sufficiente: l’accredito non si negava quasi a nessuno ma l’accesso allo stadio e alla relativa tribuna stampa rimaneva quasi una ciclopica avventura.
In rapida successione dovevamo superare ostacoli progressivamente sempre più alti.
Il primo era rappresentato dagli addetti alla biglietteria che ogni tanto chiedevano di controllare la tessera dell’Ordine dei Giornalisti prima di concedere il pass per l’ingresso.
Il secondo, più complesso, era composto dalle maschere all’interno dello stadio.
“Mi faccia vedere la tessera dell’Ordine”, diceva la maschera.
“L’ho già mostrata all’ingresso”, azzardavamo noi.
“Ho l’ordine di controllare le tessere”, insisteva la maschera. E questo spesso era il punto di partenza di un’ingloriosa ritirata e il punto di arrivo delle nostre speranze.

Leggi tutto “La tessera dell’Ordine”

World Baseball Classic news: Italia, Israele, Corea del Sud, la prima volta di Altuve, i pro e i contro del torneo, le cartoline delle edizioni passate

Quando mancano oramai pochi giorni all’inizio del World Baseball Classic, arrivano le prime notizie di ’’sold out’’, ovvero di ‘’tutto esaurito’’ per le sfide valide per la prima fase. A Miami, infatti, sono già stati venduti tutti i biglietti per la gara tra i padroni di casa degli USA e la Repubblica Dominicana per una sfida che si preannuncia molto sentita. Proprio in merito a queste meravigliose atmosfere, il giornalista professionista Riccardo Schiroli ha pubblicato sul proprio sito internet le cartoline delle edizioni passate che ha avuto il modo di raccontare dal vivo nel 2006, 2009 e 2013. Una serie di letture che ci permettono di entrare ancora di più nel clima del Classic.  Qui di seguito, intanto, altre news relative al torneo…

Leggi tutto “World Baseball Classic news: Italia, Israele, Corea del Sud, la prima volta di Altuve, i pro e i contro del torneo, le cartoline delle edizioni passate”

Le stelle sono tante…

di Giuliano Masola.  Quando ero ragazzo fra i miei tanti progetti c’era anche quello di fare l’astronomo. A metà degli anni Cinquanta la gara per la conquista dello spazio era avviata: quelli che hanno intorno alla mia età proveranno forse ancora un fremito a sentir parlare di sputnik, Laika (la cagnetta sacrificata per permettere all’uomo di fare un balzo ancora più in alto), Gagarin, Glenn… Ricorderò sempre una serata bellissima a Collecchio, quando mio papà mi portava a vedere la tv in piazza (chi aveva i soldi per comprarla?) e alzando il capo si vedeva il battito luminoso di Echo, uno dei primi grandi satelliti per comunicazioni. Leggi tutto “Le stelle sono tante…”

È tutto pronto per l’inizio del World Baseball Classic

Nella foto, la gioia della Repubblica Dominicana per la vittoria del titolo (Thearon W. Henderson/Getty Images North America da Zimbio.com).

Manca sempre meno all’inizio della quarta edizione del World Baseball Classic, evento che vede al via le 16 nazionali più forti al mondo. Tra queste sarà presente anche l’Italia, chiamata ad entusiasmare nuovamente i tifosi dopo l’ottima prestazione del 2013, terminata con uno storico approdo alla seconda fase.

Qui di seguito, le sedi e le date di inizio dei 4 gironi che compongono il primo round del torneo.

Leggi tutto “È tutto pronto per l’inizio del World Baseball Classic”

Il baseball al centro del nuovo film di Denzel Washington

E’ nelle sale da giovedì 23 febbraio Barriere di e con Denzel Washington. Al suo quarto film come regista, Washington ha ottenuto la nomination all’Oscar sia per il miglior film che per il miglior attore protagonista.

Come già nei suoi lavori precedenti (Antwone Fisher del 2002 e Il potere della parola del 2007), Denzel Washington si occupa della comunità afroamericana e delle sue storie. Nel caso di Barriere, oltre al personaggio di Troy (interpretato dallo stesso Washington), a quello della moglie Rose (Viola Davis) e del figlio minore Cory (Jovan Adepo) il protagonista è il baseball.

Barriere è ambientato nel 1957 e Troy è un cinquantenne che è stato un protagonista delle Negro Leagues. Quando Jackie Robinson e i Dodgers di Brooklyn hanno rotto (1947) la barriera razziale nelle Grandi Leghe, per Troy era passata l’età in cui tentare fortuna come atleta. Per questo si oppone al fatto che Cory possa tentare la fortuna nel football, cercando di impedirgli di partecipare a un provino che potrebbe garantirgli una borsa di studio universitaria. Leggi tutto “Il baseball al centro del nuovo film di Denzel Washington”