Giampiero Faraone: “Bisogna ritrovare l’orgoglio di giocare per la propria città”.

Giampiero Faraone rappresenta una delle voci più autorevoli e vincenti del baseball italiano. Prima giocatore, poi allenatore, ha condotto il Nettuno alla conquista dell’Italia e dell’Europa mettendo al contempo a disposizione della nazionale azzurra tutto il proprio carisma e la propria esperienza.
Nel 2006 partecipò alla prima edizione del World Baseball Classic come assistente di Matt Galante.

Leggi tutto “Giampiero Faraone: “Bisogna ritrovare l’orgoglio di giocare per la propria città”.”

Cosa lascia il World Baseball Classic? La parola a Mauro Mazzotti, ex manager della Spagna

Dopo Marco Mazzieri, manager dell’Italia nelle edizioni del 2009, 2013 e 2017, approfondiamo il discorso relativo al lascito del World Baseball Classic insieme a un altro tecnico italiano che ha avuto il merito di allenare una selezione nazionale in occasione del celebre torneo mondiale. Si tratta di Mauro Mazzotti che, nel 2013, ha riscritto la storia del baseball spagnolo portando la nazionale iberica al tabellone della prima fase, dopo aver superato il più quotato Israele, oltre che Francia e Sud Africa, nel girone eliminatorio che venne disputato a Jupiter, in Florida, nel 2012Leggi tutto “Cosa lascia il World Baseball Classic? La parola a Mauro Mazzotti, ex manager della Spagna”

Mazzieri: “Programmazione, investimenti, lavoro e pazienza. E giocare di più”

Il contributo di autorevoli opinioni sull’eredità lasciata dal World Baseball Classic inizia con Marco Mazzieri, manager dimissionario della nazionale italiana, che analizza per noi i riflessi derivanti dall’ottimo comportamento della sua squadra nella manifestazione appena conclusa.
“Se ripenso a quanto accaduto in occasione del Classic del 2013 devo affermare che dopo un ottimo seguito mediatico e un iniziale entusiasmo si è mosso ben poco. In quell’occasione il nostro passaggio al secondo turno creò un forte impatto emotivo ma poi tutto si esaurì in poco tempo senza che il nostro movimento ne traesse un effettivo vantaggio. Anche quest’anno il riscontro è stato notevole. Se nel 2013 avevamo superato il primo turno grazie ai successi su Messico e Canada, questa volta abbiamo sfiorato l’impresa di qualificarci pur essendo stati inseriti in un girone difficilissimo: siamo stati costretti a giocare lo spareggio con il Venezuela solo a causa di un fortunato errore di piazzamento del loro lanciatore nella seconda gara del girone. Se fosse stato in posizione canonica non avrebbe potuto effettuare il tiro che ci è costato l’eliminazione a casa base del corridore che rappresentava il punto della vittoria e il conseguente passaggio al secondo turno”.

Leggi tutto “Mazzieri: “Programmazione, investimenti, lavoro e pazienza. E giocare di più””

Inchiesta di Tuttobaseball: quale lascito dal World Baseball Classic?

Si è chiusa mercoledì notte un’edizione del World Baseball Classic che il sito della MLB non ha esitato a definire “storica”. Il torneo ha superato per la prima volta il milione di biglietti venduti, ottenendo risultati egualmente significativi in Asia (Tokyo in Giappone e Seul in Corea) e in America (Miami, San Diego e Los Angeles negli USA, Guadalajara in Messico). I numeri dell’audience televisiva dicono che, nei soli Stati Uniti, la finale ha avuto oltre 3 milioni di spettatori e che in Portorico il 70% dei televisori si è sintonizzato sulla telecronaca della partita.
Il World Baseball Classic insomma è vivo e vegeto ed è completamente smentita la catastrofica previsione che vedeva quella del 2017 come l’ultima edizione del torneo.

Leggi tutto “Inchiesta di Tuttobaseball: quale lascito dal World Baseball Classic?”

In Major League siamo entrati nella parte finale dello Spring Training

Insieme al World Baseball Classic, terminato nella nottata italiana tra mercoledì 22 e giovedì 23 marzo con la vittoria degli USA, si stanno disputando negli Stati Uniti le partite di Spring Training. Tutte le 30 franchigie della Major League, infatti, si stanno preparando per l’inizio della nuova stagione di gioco, con l’obiettivo di lasciare subito il segno nelle prime settimane di gioco.  Leggi tutto “In Major League siamo entrati nella parte finale dello Spring Training”