2020, Parma e non solo

di Giuliano Masola. L’anno prossimo è già cominciato; il cammino di “Parma Capitale della Cultura 2020”, è iniziato da tempo, anche si stanno facendo le corse affinché tutto sia pronto. Si tratta di un grande impegno collettivo con l’obiettivo di uscire da un endemico provincialismo. Correggendo una nota news, tutto è pronto a 360°. Meno uno. In effetti, per quanto mi risulta, al prossimo appuntamento il nostro amato baseball (softball compreso, anche se qualcuno storce il naso) mi pare proprio non si presenti. Certo, ci saranno i classici e consolidati tornei, ma nulla più. Diciamocelo francamente, a noi le ricorrenze non piacciono, non le capiamo. Come diceva un tale, “non capisco, ma mi adeguo”.

Leggi tutto “2020, Parma e non solo”

Grazie Gibo!

di Giuliano Masola. Sono passate ormai tre settimane dalla conclusione delle Qualificazioni Olimpiche di Baseball. Ci toccherà fare da spettatori (via TV, nella maggioranza dei casi), ma anche questo fa parte del gioco. Di questi giorni più che intensi, mi sono rimasti impressi tre immagini, tre fatti di quelli che lasciano il segno. Il primo è quella di arbitro in lacrime, che come ha detto un amico, “piangeva come una fontana”. Ricorderete senz’altro ‒ o almeno avrete avuto notizia ‒ del triplo gioco con l’Italia ha vinto col Sud Africa. Una giocata nata da una palla non ben vista dall’arbitro di casa base, che l’ha dichiarata buona. Purtroppo, per una giocata del genere non era previsto l’immediato replay e non c’è stato nulla da fare: si è trattato di una decisione arbitrale inappellabile, ma si si trattava di un foul, di una palla morta… Ciò è stato notare all’arbitro immediatamente dopo la fine della gara. Per chi si sacrifica tanto per raggiungere certi livelli si è trattato di un risultato più che amaro: tutto gli è crollato addosso.

Leggi tutto “Grazie Gibo!”

Baseball, Final Four U12, U15, U18 – Staranzano Ducks campione U12 e U15; San Martino Junior per la prima volta campione U18

A Modena si conclude la lunga maratona del baseball giovanile italiano, una “no-stop” che ha saputo offrire emozioni a non finire grazie alle tiratissime semifinali e finali andati in scena sui tre campi della città emiliana. Delle nove partite disputate, quattro sono terminate con uno scarto di minimo divertendo e mantenendo con il fiato sospeso il pubblico sugli spalti e quello che ha affollato i canali FIBSChannel e FIBSChannel 3. A trionfare, alla fine, sono stati Staranzano Ducks, premiati bissando il titolo U12 conquistato lo scorso anno e prendendo il titolo U15 al termine di una infinita lotta con l’Oltretorrente; ed il San Martino Junior, che conquista, per la prima volta nella sua storia, il titolo di campione d’Italia U18 spodestando i New Black Panthers di Ronchi dei Legionari.

Leggi tutto “Baseball, Final Four U12, U15, U18 – Staranzano Ducks campione U12 e U15; San Martino Junior per la prima volta campione U18”

Softball, Final Four U12, U15 e U18: Caronno e Bollate tricolori

La città di Bollate è protagonista nella festa del softball giovanile italiano. Sotto il sole della città lombarda, infatti, il movimento giovanile della palla soffice chiude la sua stagione con una giornata di vero sport, entusiasmo e passione nella quale non sono mai mancati i colpi di scena nelle semifinali e finali delle categorie U12, U15 e U18. A giocare il ruolo da protagonista sono state però le squadre di Bollate e Collecchio, che portano rispettivamente tre e due squadre in finale. La prima, quella di categoria U12, è stata tuttavia vinta dal Rheavendors Caronno Softball per 4-3 contro Bollate, mentre le finali U15 e U18 sono state portate a casa dalla squadra ospitante rispettivamente con i punteggi di 5-0 e 5-4 contro il Collecchio Softball. I tre titoli italiani restano dunque in Lombardia.

Leggi tutto “Softball, Final Four U12, U15 e U18: Caronno e Bollate tricolori”

Baseball… no brawl!

di Giuliano Masola. Faccio fatica a scrivere, tanta è l’amarezza, ma mi sento obbligato a farlo. Stamattina sono tornato nelle scuole elementari, nel poco lasso di tempo che viene concesso dall’onninvadente Giocampus e non solo. Proprio all’inizio, l’insegnante chiede: “Sapete cosa ha fatto l’Italia?” Praticamente nessuno lo sapeva, solo qualche parlottio. Ha proseguito. “Ha perso… 3-4 con la Spagna, ma sapete cosa è successo? C’è stata una rissa in campo”. Un ragazzo dice: “Hanno fatto a botte? – “No, solo parolacce”. Sono rimasto annichilito; da quel momento la mia mente non ha pensato ad altro. Siamo abituati al “brawl”, in particolare delle Majors”, ma fortunatamente ciò sfocia raramente in veri corpo a corpo. Ho visto almeno in parte quanto successo, mentre attendevo il rientro degli arbitri, ma poi c’è stata l’occasione di vedere i vari replay con immagini sconvolgenti. Ma cosa significa “brawl”, mi sono chiesto. Ancora una volta è una di quelle parole che si trovano, in forme non troppo diverse, in varie lingue. Dal grido all’urlo… al raglio dell’asino.

Leggi tutto “Baseball… no brawl!”