Qualificazione Olimpica Baseball – l’Italia conclude con una vittoria 10-4 al tie-break la gara contro il Sud Africa

L’Italia vince largo l’incontro che sembrava non voler finire mai con il Sud Africa, primo impegno di calendario del Torneo di Qualificazione Olimpica 2019. Dopo i 5 inning di mercoledì e la sospensione sul 4-4, la ripresa di venerdì costringe le squadre all’extra-inning ed è proprio al tie break che, con la mazza di Chris Colabello a suonare la carica e il fuoricampo di Federico Celli, gli Azzurri volano di potenza fino al 4-10 finale.

Leggi tutto “Qualificazione Olimpica Baseball – l’Italia conclude con una vittoria 10-4 al tie-break la gara contro il Sud Africa”

Qualificazione Olimpica Baseball – l’Italia batte il primo colpo: Repubblica Ceca sconfitta per 5-1

L’Italia di Gerali regola la pratica Repubblica Ceca per 5-1 sul diamante di Bologna, recuperando dopo l’immediato svantaggio del primo inning, in una partita giocata in modo spettacolare da entrambe le difese e decisa dal fuoricampo da 3 punti di Chris Colabello al terzo inning, difeso in modo perfetto dal monte italiano che, con il partente Palumbo e i rilievi di Pugliese e Crepaldi, non ha concesso altre segnature, pur subendo una valida in più.

CRONACA COMPLETA

TABELLINO

PHOTOGALLERY

VIDEOINTERVISTA A ‘PEPPE’ MAZZANTI

Domani la Nazionale è attesa da un importantissimo doppio impegno a Parma, prima il completamento della partita contro il Sud Africa (alle 11, con diretta su Rai Sport Web), quindi, alle 20 (ancora su Rai Sport Web), la sfida all’imbattuto Israele, che con il sonoro 8-1 di stasera al Regno dei Paesi Bassi, si candida fra le favorite nella corsa verso Tokyo.

Leggi tutto “Qualificazione Olimpica Baseball – l’Italia batte il primo colpo: Repubblica Ceca sconfitta per 5-1”

Il Regno dei Paesi Bassi regola l’Italia con un 5-1 che gli vale il titolo europeo n° 23, terzo consecutivo

Non riesce all’Italia, nella finale che vale l’oro, un ennesimo recupero con il Regno dei Paesi Bassi, che concentra tutti i punti della gara nella quarta ripresa, con il grande slam di Sims e il solo homer di Polonius. Sono questi i 5 punti che bastano ai campioni in carica per insediarsi, per la ventitreesima volta, sul gradino più alto del baseball continentale. Il punto azzurro esce dalla mazza di Alberto Mineo, autore di un fuoricampo per la terza sera consecutiva.

CRONACA COMPLETA E VIDEOINTERVISTA A GILBERTO GERALI

Mentre si svolge la cerimonia di premiazione, con Sebastiano Poma che mette in valigia il premio come miglior battitore dell’Europeo, l’attenzione di tutti gli atleti in campo, e del pubblico, anche di parte olandese, non particolarmente festante, è ora rivolta ai diamanti di Bologna e Parma, teatro del torneo più importante della stagione che vale il biglietto per Tokyo.

Leggi tutto “Il Regno dei Paesi Bassi regola l’Italia con un 5-1 che gli vale il titolo europeo n° 23, terzo consecutivo”

Quattro ball!

di Giuliano Masola. Quante volte abbiamo visto concedere una base su ball intenzionale in momenti particolarmente critici? tante. E quante volte hanno prodotto l’esito sperato: molto meno. Il concetto di ball e strike stanno all’origine del batti&corri. Il numero dei ball per poter andare in base gratis si ridusse da 9 a 4 fra il 1880 e il 1889; in quegli anni il gioco si stava rapidamente evolvendo ed espandendo per cui occorreva in qualche modo velocizzarlo, soprattutto costringere il battitore a sventolare la mazza. Da non molto tempo, è sufficiente che il manager attui il “four finger salute” (quattro dita alzate) per indicare la concessione della base intenzionale al battitore, senza che il lanciatore effettui alcun lancio.  In qualche caso la si è concessa anche a basi piene: si regala un punto, ma si evita di lanciare contro un battitore ritenuto molto pericoloso. Il numero dei “free pass” è, nelle Grandi Leghe, legato alla presenza o meno del lanciatore in battuta: quando c’è il battitore designato, ovviamente i rischi sono maggiori per chi è in difesa.

Leggi tutto “Quattro ball!”