Scatta venerdì a San Marino il campionato di baseball 2022

Fibs. Con l’anticipo di venerdì al “Serravalle” tra il San Marino campione d’Italia e la matricola Falcons Torre Pedrera, scatta il massimo campionato di baseball. Trenta le formazioni al via, suddivise inizialmente in quattro gironi da otto squadre (sei nel “D” dopo le rinunce in tempi diversi di Montefiascone e Paternò), che si sfideranno nella qualificazione con sola andata per entrare nei primi due posti, che garantiscono la partecipazione alla poule scudetto. Le otto regine della prima fase verranno suddivise ulteriormente in due gruppi che s’affronteranno in tre incontri settimanali, il venerdì, sabato pomeriggio e sera sulla distanza delle sette riprese, con gare di andata e ritorno e una fase di intergirone. Al termine di questa seconda fase sono previste le semifinali e le Italian Baseball series al meglio dei sette incontri.

Le 22 squadre non rientrate nella volata scudetto continueranno a giocare su nove riprese con l’obiettivo di conquistare la Coppa Italia e la salvezza. Le ultime due scenderanno in serie B.

Dal punto di vista tecnico, le favorite per il tricolore sono ancora le finaliste del 2021, San Marino e UnipolSai Bologna, che si sono mosse scientificamente sul mercato per colmare le lacune del passato. I Titani, affidati nuovamente a Doriano Bindi, hanno inserito in un line-up già potentissimo due mazze come Gabriel Lino (ex Nettuno) e Jesus Ustariz (stella agli Europei di Torino, già applaudito a Rimini nel 2018 e a Nettuno nel 2019). Da Macerata sono arrivati l’esterno Batista e il lanciatore Quattrini; mentre Palumbo e Peluso hanno allungato il monte comunitario. Hanno salutato invece, dopo una grande carriera, Albanese e Reginato. Rimane nel roster Tiago Da Silva, l’eroe del quinto scudetto del San Marino.

Bologna vuole riscattare una stagione sotto le aspettative. Perso Claudio Scotti, che ha firmato un contratto nelle Minors dei Mets, il manager Lele Frignani si trova nel gruppo l’esterno Lampe, l’interbase Seferina, il seconda base Paolini e una serie di talentuosi italiani,  con in testa i lanciatori Andretta, Bocchi e il ricevitore Deotto. Il presidente Bissa e il diesse Mura hanno comunque confermato lo zoccolo duro del precedente campionato. Qualche aggiustamento hanno fatto anche le altre due formazioni che hanno chiuso alle spalle delle regine.

Il Nettuno 1945 si è messo nelle mani di Fabrizio Ludovisi e ha dato vita ad una vera e propria rivoluzione, con arrivi importanti da ogni parte del mondo, a cominciare dal Giappone, anche se il lanciatore Kodai Hamaya verrà schierato nella poule scudetto. Subito in campo i fratelli Garbella, ex San Marino, ma anche Drajer, Espinal, Pomare, i pitcher Camilo, Lage e Colasante.

Parmaclima con il confermato Gianguido Poma ha fatto tornare l’utility Koutsoyanopulos, ha preso da Verona il seconda base Talevi, mentre dal Collecchio sono stati ingaggiati Fabiani e Flisi. La stella dovrebbe essere il lanciatore Carlos Contreras.

Tra le squadre che lo scorso anno disputato la poule scudetto ci sono stati degli interessanti movimenti: l’Hort@ Godo ha ingaggiato il lanciatore cubano Giuseppe Grado, Collecchio ha ripreso Acerbi dal Parma e ha ingaggiato il pitcher Maduro. A Macerata c’è la novità Sung Mi Choi, lanciatore coreano. La principale novità di Cagliari invece è che ha trovato casa a Iglesias.

Tra le squadre che puntano a guadagnarsi un posto nella poule scudetto, quella che si è mossa meglio è il Bbc Grosseto Spirulina Becagli. Il diesse Olivelli ha messo a disposizione del confermato Jairo Ramos ben nove nuovi giocatori, a cominciare dai lanciatori Gonzales (ex Sala Baganza), Noguera (Novara e Bologna); il terza base degli Industriale L’Avana Barcelan, l’interbase della Croazia Herrera, il bomber del Godo Albert, l’esterno dell’Italia, Nettuno e Bologna Ambrosino e l’esterno ex Bologna Loardi. A giugno arriverà poi dal college il pitcher Tucci.

I grossetani, che come tutte le squadre del girone D, inizieranno la prossima settimana, disputeranno anche il primo storico derby con il Big Mat Bsc di Stefano Cappuccini, che si è rinforzato con l’ex Major league Flores e il nazionale U23 Artitzu. Tecnovap Verona ha preso il bomber del Bolzano Bonilla, Metalco Dragons avrà invece il lanciatore Giacomo Polanco.

Sarà insomma un torneo da vivere intensamente, preparato per far ripartire nel migliore dei modi il movimento dopo la pandemia.

 

Con la ripresa del campionato riprende anche la produzione di partite trasmesse in diretta. Le telecamere di FIBS TV saranno al “Casadio” di Godo sabato alle 20,30 per il match Hort@ Godo-Mediolanum New Rimini.

 

I GIRONI E I ROSTER

 

Il programma della 1ª giornata della serie A baseball

 

Venerdì 1° aprile, San Marino-Falcons Torre Pedrera (gara1).

Sabato 2 aprile: Cagliari-Ecotherm Brescia (ore 11-14), Parmaclima-Settimo, Modena-Longbridge, Camec Collecchio-Tecnovap Verona, UnipolSai Bologna-Rovigo, New Black Panthers Ronchi-Sultan Cervignano, Hort@ Godo-Mediolanum New Rimini,  San Marino-Torre Pedrera (gara 2).

Domenica 3 aprile: Fontana Ermes Sala Baganza-Farma Crocetta Parma, Metalco Dragons-Padova, Senago-Ciemme Oltretorrente, Platform TMC Poviglio-Campidonico Grizzlies Torino, 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.