Italian Baseball Series 2019 – Bologna e San Marino è la sfida-scudetto

Dopo le festività di Ferragosto inizia l’ultimo capitolo del campionato di Serie A1 Baseball. UnipolSai Bologna e San Marino si contendono lo Scudetto 2019 in una Italian Baseball Series al meglio delle cinque partite. Venerdì 16 e sabato 17 agosto sarà il ‘Gianni Falchi’ di Bologna ad ospitare le prime due partite, mentre martedì 20 la serie si sposta a Serravalle, in casa del San Marino. L’eventuale gara 4 si gioca sempre sul Monte Titano mercoledì 21 agosto, mentre gara 5, se necessaria, è in programma sabato 24 agosto a Bologna. L’inizio di tutte le sfide è previsto alle ore 20:30 e tutte le partite saranno trasmesse in diretta da Rai Sport (canali 57-58 DTT – canali 21-121 SAT Hotbird) e sulla piattaforma web RaiPlay a cura di Global Television Services.

È una sfida scudetto ricca di spunti. Da un lato c’è una UnipolSai Fortitudo Bologna che, dopo aver scampato il pericolo Parma Clima in gara 5, vuole completare una stagione perfetta con primo posto in regular season (21 vittorie su 24 partite), vittoria della Coppa Campioni e scudetto (sarebbe il 12esimo nel palmares della Effe). Inoltre, nella storia della società felsinea non si è mai verificata la vittoria di titolo europeo e italiano nello stesso anno e nemmeno la conquista dello scudetto per due anni consecutivi. L’impresa di vincere tre campionati di fila è invece riuscita al San Marino (dal 2011 al 2013), che torna in finale un anno dopo aver mancato i playoff e due anni dopo l’ultima serie per il titolo giocata e persa in tre partite contro il Rimini. Proprio dal 2013 manca un titolo ai sammarinesi, che hanno preso parte a 8 finali scudetto nel nuovo millennio, ma mai sono riusciti a battere la Fortitudo. A livello europeo, di Coppa Italia e di fasi playoff precedenti alle finali, la storia racconta 15 anni di sfide, ma in finale scudetto le contendenti si sono sfidate nel 2005 (risultato della serie 4-3 per l’allora Italeri Bologna che aveva a disposizione l’attuale manager Daniele Frignani nella rosa e un Matos protagonista in gara 7 con una partita completa da 15 strikeout) e nel 2009 (l’allora UGF Banca Bologna di Marco Nanni batteva la T&A San Marino in 5 partite). 

Dopo dieci anni ecco che ritorna Bologna-San Marino in una serie che si preannuncia equilibrata. A livello statistico, UnipolSai Bologna e San Marino hanno avuto il miglior rendimento con i lanciatori (media PGL rispettivamente di 3.13 e 3.14) e la maggior efficienza difensiva. In attacco si intravedono le differenze maggiori in termini di punti realizzati (184 a 146 per Bologna), ma San Marino ha due fuoricampo in più e un numero alto di basi su ball che equilibra la percentuale di arrivo in base delle due squadre (.383 per Bologna, .385 per San Marino).

La UnipolSai Bologna si presenta alla serie finale dopo cinque partite intense contro il Parma Clima, tre delle quali giocate con l’obbligo di vittoria per rimanere in gioco. “Sono state cinque partite che sono state molto dispendiose dal punto di vista mentale e questa settimana è stata importante per tornare a puntino per questa nuova sfida”” ha dichiarato il manager Daniele Frignani. Nel lineup felsineo resta da valutare la condizione dell’esterno Ericson Leonora, che è uscito anzitempo in gara 4 e non ha giocato gara 5 della semifinale, mentre è praticamente certo l’utilizzo di Stephen Perakslis come partente di gara 1. Raul Rivero, utilizzato sabato scorso, avrà un ruolo nel bullpen nella sfida inaugurale e sarà probabilmente la prima scelta di gara 3. Il parco lanciatori italiano resta immutato con Bassani, Scotti, Pizziconi e Crepaldi pronti a contribuire. Per lo skipper biancblu l’appello in vista di questa serie è chiaro: “C’è entusiasmo per la rimonta sul Parma, ma per vincere questo Scudetto bisogna fare di più di quanto fatto in semifinale” 

Il San Marino arriva alla finale scudetto dopo aver vinto 3-1 la serie contro il Sipro Nettuno City grazie ad una difesa solida e ad un attacco cinico che ha concretizzato le difficoltà del monte laziale. La potenza dalle mazze azzurre di Federico CelliMattia Reginato Mario Trinci hanno fatto la differenza, ma i sammarinesi sperano anche nella crescita dei sudamericani Jose Flores (uno degli ex di turno) e Alex Romero. Il partente di gara 1 sarà con certezza Carlos Quevedo “Veniamo da quattro partite ben giocate contro il Nettuno City e arriviamo a questa serie con la consapevolezza e la fiducia nei nostri mezzi” ha affermato il manager Mario Chiarini, che di finali scudetto ne ha vissute tante come giocatore, mentre sarà la prima da manager (è il suo secondo anno come skipper del San Marino). Sarà una serie speciale anche per Alessandro Maestri, che contro la Fortitudo 14 anni fa, nella sua prima Italian Baseball Series giocata, lanciò 11 riprese all’età di 20 anni. Proprio lui, con le ultime eliminazioni ai danni del Sipro Nettuno City, è stato uno dei trascinatori della formazione sammarinese in questa stagione. Sarà lui il pilastro del gruppo di lanciatori italiano in gara 2 e gara 4. “Sappiamo che non possiamo sbagliare nulla, perchè un regalo, un piccolo episodio può decidere queste partite, però non vediamo l’ora di scendere in campo e dare battaglia” conclude Chiarini.

La Italian Baseball Series 2019 sarà anche l’ultima serie nella carriera di Francesco Imperiali che dal 2007 è stato componente fisso e prezioso del San Marino, che alla vigilia ha annunciato il ritiro dal baseball giocato.

Nella stagione regolare, la UnipolSai Bologna ha vinto tre delle quattro sfide giocate, cedendo solo nell’ultimo confronto, datato 15 giugno, in cui i sammarinesi vinsero per 11-7. Delle tre vittorie bolognesi, però, nessuna è stata decisa con uno scarto superiore a due punti, dato che conferma il valore equilibrato fra le due compagini.

ARTICOLO COMPLETO su fibs.it

PHOTOGALLERY SEMIFINALI

Calendario Italian Baseball Series 2019

Gara 1: venerdì 16 agosto – h. 20:30 (a Bologna) 

UnipolSai Bologna – San Marino

Gara 2: sabato 17 agosto – h. 20:30 (a Bologna)

UnipolSai Bologna – San Marino

Gara 3: martedì 20 agosto- h. 20:30 (a Serravalle)

San Marino – UnipolSai Bologna

eventuale Gara 4: mercoledì 21 agosto – h. 20:30 (a Serravalle)

San Marino – UnipolSai Bologna

eventuale Gara 5: sabato 24 agosto – h. 20:30 (a Bologna) 

UnipolSai Bologna – San Marino

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta su Rai Sport (canali 57-58 DTT – canali 21-121 SAT Hotbird) e sulla piattaforma web RaiPlay.

Rispondi