Toh… Ti invento l’arbitro!

di Giuliano Masola. Nei giorni scorsi ho avuto la fortuna di arbitrare un incontro di baseball internazionale. Pur trattandosi di un’amichevole fra squadre giovanili, mi sentivo un po’ in tensione. A mezza estate il numero di arbitri disponibile, già nettamente inferiore alle necessità, si riduce ulteriormente a causa dei tornei, così, appena arrivato da una breve vacanza in Calabria, mi sono presentato. Nonostante i contatti col baseball d’Oltreoceano esistano da sempre, probabilmente non abbiamo mai capito bene quanto siano importanti i simboli e il modo di approcciare le situazioni. Le squadre che giungono da noi si presentano sempre in campo con la divisa del loro paese (“USA”, “Cuba”, ecc). Oltre a ciò, la presenza della bandiera e l’inno nazionale sono fuori discussione. Per noi non è proprio così. In un paese come gli Stati Uniti ‒ risultato di genti di tutto il mondo ‒ il collante è rappresentato dalla Costruzione e dalla Bandiera a stelle e strisce. A ciò va aggiunta una visione che potremmo definire spettacolare (“business is business”), anche nello sport. Nell’ottica di assicurare il miglior equilibrio possibile, le partite devono avere una copertura arbitrale tale da offrire sicurezza nei giudizi. Sabato pomeriggio, poco prima dell’incontro, mi sono recato dal manager della squadra americana, con l’allenatore della squadra ospitante per presentarmi e prendere accordi sulle regole. A un certo punto mi chiede: “È solo?”. Rispondo di si, per me è una cosa ovvia, per cui non ci penso più. Dopo pochi minuti, però, il problema rispunta, poiché arriva la richiesta di avere un arbitro anche in base. Dopo un breve colloquio, si decide di metter in campo un americano che era in tribuna, probabilmente il padre di uno dei giocatori. Per molti anni nel regolamento è stato previsto che, in mancanza dell’arbitro, si scegliesse fra il pubblico una persona ritenuta competente e imparziale, per cui non ho fatto abiezioni: era una buona occasione per rendere l’incontro internazionale a tutti gli effetti. Come nei classici western, gli ho affibbiato la stella di vicesceriffo, pardon, di arbitro di base. Leggi tutto “Toh… Ti invento l’arbitro!”

Europeo Under 22 softball: resoconto seconda giornata

La seconda giornata dell’Europeo si conclude con una vittoria ed un sconfitta, l’Italia batte in mattinata l’Ucraina per 10-0 (4 inning) e cede per 3-4 all’Olanda nel tardo pomeriggio.
Le azzurre chiudono così il girone eliminatorio al secondo posto e si qualificano per la seconda fase, dove affrontano Gran Bretagna, Czechia e Belgio. Leggi tutto “Europeo Under 22 softball: resoconto seconda giornata”

Serie A2 baseball, presentazione 3^ giornata girone di ritorno e risultato anticipo Girone C

Fibs. In scena nel weekend la terza giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A2 baseball. Nelgirone A derby lombardo tra Cus Brescia e Senago. Nel girone B altro scontro tra “cugini” con la capolista Castenaso che fa visita al Bologna Athletics. Nel girone C occasione d’oro per il Redskins Imola che affronta in trasferta il Modena e che potrebbe scavalcare in testa il Collecchio (che in questo turno riposa), battuto due volte nell’anticipo della quinta giornata dal Sala Baganza trascinato da Graiani, Cuesta e Marzio. Nel girone D lotta a distanza per il secondo posto tra Nettuno2 e Rams Viterbo. LEGGI ARTICOLO COMPLETO Leggi tutto “Serie A2 baseball, presentazione 3^ giornata girone di ritorno e risultato anticipo Girone C”

Europeo U19 Softball – resoconto quarta giornata

Fibs. L’Italia U19 Softball infila due vittorie importanti ai danni della Gran Bretagna (7-4 all’ottavo inning) e sull’Irlanda (7-0 dopo sei riprese) ed è in testa al girone della fase finale dell’Europeo U19 in corso in Friuli Venezia Giulia. Le azzurre  hanno la concreta possibilità di accedere in finale con le due partite di oggi contro la Germania (ore 11:45) e l’Olanda (ore 20:45). Leggi tutto “Europeo U19 Softball – resoconto quarta giornata”

Europeo U19 Softball – resoconto terza giornata

Fibs. La Nazionale italiana Under 19 di softball comincia nel migliore dei modi la seconda fase, battendo la Repubblica Ceca (5-0) e la Francia (17-0 in tre inning). Due vittorie che consentono alle azzurrine di portarsi fra le prime sei d’Europa e di lottare per i posti più significativi. Giovedì alle ore 14 si chiude la seconda fase col match contro la Gran Bretagna, reduce da una vittoria e una sconfitta, poi inizia la fase ad incroci, in cui le prime tre squadre del girone F, quello dell’Italia, affronteranno le prime tre del gruppo E.  Leggi tutto “Europeo U19 Softball – resoconto terza giornata”