Italia Softball: la nazionale chiude al sesto posto la prima fase dell’Asia Pacific Cup

L’Italia batte la Nuova Zelanda (5-4) nella prima partita della giornata ed ottiene la prima vittoria nel torneo australiano, ribaltando il punteggio nell’ultima ripresa.
La partita inizia con un paio d’ore di ritardo a causa della pioggia, che fa slittare tutto il programma, con le azzurre che giocano come formazione “di casa”.
La gara è movimentata sin dall’inizio, le “all blacks” vanno in vantaggio subito su singolo di Hoani, Giulia Longhi risponde con un’altro singolo al cambio di campo (1-1) ma nel secondo inning Hearne batte un triplo al secondo inning e riporta in vantaggio la Nuova Zelanda dopo una volata di sacrificio (2-1).
Nuovo vantaggio per l’Italia nella terza ripresa grazie al fuoricampo da 2 punti di Priscilla Brandi (3-2), ma la Nuova Zelanda recupera ancora al quarto e si porta sul 4-3 dopo un singolo di Hoani che spinge a casa Avery, ed un colpito a basi piene.
Veronica Comar e Samantha Parks riescono a tenere a zero i lineup per due riprese prima dell’epilogo, la Nuova Zelanda piazza due corridori in base con due out nella settima ripresa, ma uno strike out di Alice Nicolini chiude la frazione di gioco; al cambio di campo Laura Vigna apre con un triplo ed il successivo fuoricampo di Marta Gasparotto chiude la contesa in favore delle azzurre.

TABELLINO E PLAY BY PLAY

Poco dopo la vittoriosa partita contro la Nuova Zelanda l’Italia torna in campo per chiudere il girone preliminare del torneo contro le All Stars (di fatto la seconda formazione australiana) ma esce sconfitta con il punteggio di 6-3, terminando al sesto posto in classifica.

La partita rimane in equilibrio per 5 riprese, Greta Cecchetti duella con Vanessa Stokes e le azzurre trovano addirittura il vantaggio, Laura Vigna batte un doppio in apertura e sfrutta una palla mancata per segnare al primo inning, la stessa segna anche il secondo punto al terzo sulla valida di Priscilla Brandi.
Le All Stars recuperano segnando un punto nella parte bassa del terzo inning grazie a due errori consecutivi della difesa italiana, ma per altre due riprese la situazione è sotto controllo.
Nella parte bassa del sesto inning le australiane segnano ben 5 punti grazie anche a due errori difensivi (su bunt), il doppio di Erin Thras spinge a casa gli ultimi due della serie e ribalta la partita a favore delle All Stars.
L’Italia ha la forza di segnare il punto del 3-6 al cambio di campo con il doppio di Gasparotto, ma lo strike out di Sandra Holden chiude l’incontro per le australiane.

TABELLINO E PLAY BY PLAY

LA CLASSIFICA

IL PROGRAMMA

L’Italia chiude al sesto posto ed affronterà nei playoff la Nuova Zelanda (settima), la vincente chiuderà il torneo affrontando la quinta classificata, Taiwan.

Davide Bertoncini

FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL
Viale Tiziano, 74 00196 – ROMA
Tel. +390632297201 – +390632297219
Fax +390601902684
www.fibs.it

Rispondi