Campionato 2018: società al lavoro, mercato in fermento

 

 

Tutti invitano alla cautela. Tutti dicono di aspettare il 15 dicembre, data di chiusura delle iscrizioni alla prossima Italian Baseball League. Però, nonostante Fibs e società non abbiano ancora trovato un accordo definitivo sulla formula del prossimo massimo campionato, tutte le squadre si stanno muovendo per la costruzione delle formazioni con le quali presentarsi ai nastri di partenza.

Già, ma con quali roster?
Sarà confermata – come da disposizioni Coni – la parificazione degli atleti comunitari agli italiani?
Sarà confermata la regola di inserire nel roster almeno il cinquanta per cento di atleti di formazione italiana?
Sarà confermata la liberalizzazione dell’utilizzo dei lanciatori stranieri in entrambe le partite del weekend?

L’unica certezza è che le società si stanno dando da fare, soprattutto in tema di giocatori italiani e comunitari: segnalata a questo proposito la vicinanza alla rappresentativa olandese dei General Manager di Bologna e San Marino in occasione delle recenti European Baseball Series.

A tenere banco è però la situazione di Nettuno, dove i bene informati sostengono che il presidente Fortini stia costruendo una squadra da mille e una notte. Mancano i riscontri ufficiali ma prendono sempre più corpo le voci che il Città di Nettuno abbia già raggiunto un accordo con giocatori di primo livello, nazionali quali Paolino Ambrosino e Valerio Simone.

Volontà di disputare l’Ibl già nel 2018 sperando in un ripescaggio? Volontà di allestire una squadra il grado di dominare il campionato di serie A per guadagnarsi la promozione sul campo?
Lo dicono tutti, basta aspettare il 15 dicembre….

Rispondi