Champions Cup: San Marino e Bologna rischiano già l’eliminazione

Dopo la prima giornata della Champions Cup della Confederazione Europea (CEB) 2 delle 3 squadre della Italian Baseball League sono già a rischio di eliminazione. La T&A San Marino ha ceduto (5-1) ai Campioni in carica dell’Amsterdam L&D, mentre la UnipolSai Bologna ha perso (12-6) contro il Neptunus Rotterdam. A tenere alta la bandiera italiana per ora è stato il solo Rimini, vincente (5-2) al termine di una partita combattuta contro i padroni di casa dei Legionaere di Ratisbona.

Nel girone A, quello delle squadre Campioni Nazionali (curiosa decisione davvero, quella della CEB, di mettere tutte le scudettate da una parte e le secondo classificate o vincitrici della coppa nazionale dall’altra…), Bologna ha ancora tutte le possibilità di superare il turno. Certo, non può più sbagliare, a cominciare dalla partita della mattina di giovedì 8 giugno con i francesi Rouen Huskies (che hanno vinto nettamente all’esordio con i tedeschi di Magonza; il giovane Bocchi è il lanciatore partente). E’ possibile seguire la partita in DIRETTA STREAMING.
Contro Rotterdam (nella foto di copertina, di Lorenzo Bellocchio, un momento della partita) i Campioni d’Italia avevano iniziato bene, passando in vantaggio al terzo con un singolo del designato Osman Marval contro il partente olandese Elton Koeiman. Tra quarto e quinto inning però si è consumato il sorpasso. Il partente italiano Rudy Owens ha concesso un punto al quarto (singolo dell’interbase Dwayne Kemp con 2 out) e ha subito il secondo al quinto su un doppio del terza base Van der Meer. Bologna si è affidata a Filippo Crepaldi, che non ha avuto un buon impatto sulla partita: ha colpito il seconda base Dille e concesso un doppio all’esterno destro Diaz.
Passati in vantaggio, i Campioni d’Olanda hanno chiamato dal bull pen il veterano Diegomar Markwell, che ha concesso un punto in 2 riprese, e hanno poi ampliato il divario sui rilievi italiani Corradini e Clemente. I 3 punti Fortitudo contro Kevin Kelly sono arrivati a risultato ormai compromesso.

IL TABELLINO

Nel girone B il Rimini ha vinto una partita che è stata uno splendido duello di lanciatori tra il dominicano dei Pirati Josè Rosario e il nazionale olandese (ma ha il passaporto tedesco e ha rappresentato la Germania nelle qualificazioni al World Baseball Classic 2013) Mike Bolsenbroek.
A rompere l’equilibrio ci ha pensato un fuoricampo di Nico Garbella, che ha colpito in una situazione di 2 out e conto pieno all’ottavo.
Dopo che Teran (nonostante 2 basi ball) aveva tenuto a zero i tedeschi nella parte bassa dell’inning, al nono il Rimini ha preso il largo contro il rilievo Mendelsohn, da parte sua colpevole per 2 basi ball e un balk, grazie a un doppio di Juan Carlos Infante (il migliore dei suoi: 3 su 5).
Un brutto ingresso in partita di Escalona al nono ha fruttato 2 punti ai Legionaere ma non ha messo in discussione il successo dei Pirati.
Alle 16.30 di giovedì 8 giugno i romagnoli affrontano Amsterdam.

IL TABELLINO

Il nazionale olandese Kevin Heijstek ha dominato il line up della T&A San Marino, concedendo solo 4 valide in 8 riprese. Per la verità, la prima valida concessa da Heijstek è stata un fuoricampo di Chiarini al quinto, che era valso il momentaneo punto del pareggio.
Al sesto però Amsterdam ha fatto il break, segnando 4 punti in un attacco fortemente condizionato dall’errore di tiro d’apertura del terza base Pulzetti. Considerato che anche il primo punto olandese era stato viziato da un errore di tiro (del seconda base Ferrini) e che nel fatale sesto inning si nota una scelta difesa dell’interbase Epifano che non ha ottenuto out, si può concludere che la difesa abbia finito con l’affossare il partente della T&A Quevedo, che per la verità (3 basi ball) non ha mostrato il controllo dei giorni migliori.
Alle 19 di giovedì 8 giugno San Marino non può assolutamente sbagliare nella sfida con i Legionaere, per poi giocarsi tutto nel derby con il Rimini di venerdì.

IL TABELLINO

Rispondi