Homer Simpson nella Hall of Fame del baseball

L’episodio Homer at Bat della serie I Simpson, andato in onda il 20 febbraio 1992, è stato indotto alla Hall of Fame del baseball. Come racconta Chris Landers sul sito della MLB, sabato 27 maggio alla cerimonia di induzione è intervenuto l’autore Al Jean, che ha presentato il discorso (ovviamente…registrato) di accettazione di Homer Simpson: “Entro nella Hall of Fame con grande umiltà, ma devo dire che era ora! Sono più grasso di Babe Ruth, più pelato di Ty Cobb e ho un dito in più di Mordecai Tre Dita Brown“.
Il Sindaco di Cooperstown (la città nella quale Abner Doubleday avrebbe inventato il baseball è sede della Hall of Fame) Jeff Katz ha dichiarato che da oggi in poi il 27 maggio diventerà per la città l’Homer Simpson Day.

L’episodio racconta della lotta per il titolo della improbabile squadra di softball dell’impianto nucleare di Springfield, che per l’occasione ingaggia Darryl Strawberry (che prende il posto all’esterno destro di Homer, il quale però entra come pinch hitter contro un lanciatore mancino), Roger Clemens, Wade Boggs, Ken Griffey, Jr., Steve Sax, Ozzie Smith, José Canseco, Don Mattingly e Mike Scioscia.
Quando l’episodio andò in onda, fece la storia della televisione americana: per la prima volta non fu The Cosby Show (in Italiano I Robinson) a ottenere i migliori ascolti il giovedì sera.

Sui titoli di coda Terry Cashman (al secolo Dennis Minogue) ha parodiato la sua celeberrima Talking Baseball (un Inno ai grandi del baseball di New York, incisa nel 1981) cantando la delirante Talking Softball

Rispondi