Quel mattacchione di Terry Francona

In un mondo di permalosi come è quello dello sport, questa vicenda merita una segnalazione. Per il secondo anno consecutivo, il manager dei Cleveland Indians Terry Francona (nella foto di copertina) si è fatto beffe del suo collega Kevin Cash, che guida i Tampa Bay Rays. Francona ha infatti convinto l’addetto al tabellone a mostrare la scritta: “Quanto è scarso Kevin Cash al piatto” e mostrare impietosamente le sue statistiche. L’anno prima aveva convinto l’addetto a mostrare un tributo a Cash con la sua media battuta vita, che è un modesto .183.

La beffarda quanto impietosa scritta apparsa sul tabellone di Progressive Field a Cleveland

Kevin Cash (classe 1977) è stato un catcher di riserva e ha giocato in Grande Lega dal 2002 al 2010 (Toronto, Tampa Bay, Boston, New York Yankees e Houston) per un totale di 246 partite giocate. Giocava nei Red Sox quando Francona li ha condotti alla vittoria delle World Series per la seconda volta (2007) durante la sua gestione e ha lavorato come coach di bull pen per lui agli Indians.
Apparentemente, da Francona è disposto ad accettare di tutto: “Siamo grandi amici e lo rispetto molto. Apprezzo l’aiuto che mi ha dato nella mia carriera e quello che mi ha insegnato. Sono grato per la relazione che abbiamo”.

Terry Francona sa che una risposta ci starebbe, ma sa anche che: “Nel nostro rapporto mi comporto da fratello maggiore, quello che può permettersi qualcosa di più. Se ha ricambiato? No, ma può farlo e penso che lo sappia. Sono davvero convinto che, prima o poi, si stancherà e replicherà…”.

Rispondi